Andria, trasportano escavatore rubato: due arresti

0
141

I militari dell’Aliquota Radiomobile, durante un servizio perlustrativo, in transito lungo la s.p. 30, hanno notato un autoarticolato con rimorchio telato e poiché la presenza del mezzo pesante su quell’arteria ha insospettito gli operanti, hanno deciso di fermarlo per sottoporlo ad un controllo.

L’ispezione del veicolo, condotto dal 44enne, ha permesso di rinvenire sul rimorchio, nascosto da un telone, un miniescavatore con evidenti segni di effrazione. A quel punto, al fine di trarre in inganno gli operanti, i due hanno esibito anche un documento che attestasse regolarità del trasporto. Ciononostante, i militari hanno eseguito accertamenti più accurati, che di fatto ha permesso loro di constatare come il numero di telaio del mezzo era stato punzonato in maniera artigianale e che il mezzo era provento di un furto perpetrato lo scorso mese di luglio a Faeto (FG). È stato altresì accertata la totale falsità del documento di trasporto esibito.

Tratti in arresto, i due, su disposizione della Procura della Repubblica di Trani, sono stati associati presso la casa circondariale del luogo. Il mezzo pesante e la macchina operatrice, invece, sono stati sottoposti a sequestro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here