Canosa di Puglia, GdF scopre tombaroli in azione: 4 denunce

0
629

I “tombaroli” avevano preso di mira un sito, non ricompreso tra quelli censiti nelle mappe di interesse archeologico, ma nel quale avevano comunque rinvenuto manufatti risalenti al VI-V sec. a.C.

La Soprintendenza per i beni archeologici della Puglia si è detta interessata a proseguire lo scavo, che potrebbe riportare alla luce i resti di una necropoli.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here