Andria, 32enne accusato di stalking finisce ai domiciliari

0
276

L’ordinanza emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trani, Francesco Zecchillo, ha portato all’arresto dello stolker nel pomeriggio di ieri. Secondo le accuse delle vittime, la sua ex fidanzata e la sua famiglia, l’uomo non aveva accettato la fine della relazione e aveva cominciato a invadere le loro vite con ossessivi atti minatori.

Dal telefono  ad internet, fino alle minacce e alle offese in pubblico, il 32enne stava distruggendo la vita delle sue vittime. L’ex fidanzata e la sua famiglia, spaventati  da questi atti persecutori si erano, già prima dell’intervento di ieri, rivolti alla polizia per sporgere denuncia. Il comportamento reiterato dell’uomo ha poi spinto gli agenti ad intervenire con una misura cautelare che riuscisse a fermarlo.

Il Pubblico Ministero della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani Luigi Scimè, prima di procedere alla convalida dei domiciliari ha disposto il controllo dell’abitazione dell’uomo e il sequestro del materiale utile alle indagini.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here