Trinitapoli, omicidio al “Villaggio del Fanciullo”: 31enne accoltellato alla gola

0
394

La vittima si trovava presso il centro da dieci mesi, per scontare una misura detentiva agli arresti domiciliari imposta dal giudice di sorveglianza del carcere di Trani.

I Carabinieri avrebbero già ritrovato l’arma del delitto che Boccomino si sarebbe procurato durante una delle sue uscite dal centro, avendo solo l’obbligo di  rientrare la sera alle 21. Dalle prime ricostruzioni, sembra che già da sabato scorso tra i due i rapporti fossero degenerati per futili motivi, pare per un pacchetto di sigarette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here