Trani, operazione “Black Brick”: 8,5 milioni di evasione fiscale, ai domiciliari imprenditore edile

0
331
L’uomo è legale responsabile di quattro società edili che, tra il 2005 e il 2011, avrebbero alienato numerose unità immobiliari, circa 100,  dichiarando, nei rogiti notarili, prezzi inferiori del 30-40% rispetto all’effettivo corrispettivo percepito. L’ammontare della frode fiscale è stimata intorno agli 8,5 milioni di euro. Oltre a Graziano, risultano iscritte nel registro degli indagati quattro persone.
I finanzieri hanno arrestato (ai domiciliari) Gerardo Graziano, 34 anni, responsabile legale di 4 note società operanti nel settore edile che hanno realizzato ed alienato, tra il 2005 ed il 2011, un ingente numero di unità immobiliari. Altre quattro persone risultano indagate. All’imprenditore viene contestata la frode al fisco per circa 8 milioni e mezzo di euro.
Le indagini furono avviate nel 2010 e l’anno successivo, le Fiamme Gialle di Trani effettuarono  oltre 150 perquisizioni presso le abitazioni recentemente vendute dalle società di Graziano. I riscontri documentali e la collaborazione degli acquirenti hanno consentito di far venire a galla il consolidato meccanismo del “nero”.

E’ in corso l’attività di sequestro di immobili e somme di denaro riconducibili agli illeciti contestati.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here