Tassi Euribor e mutui, Procura di Trani apre inchiesta per truffa e manipolazione mercati

0
265

La Procura tranese, e il pm Ruggiero in particolare, avvia dunque un’altra importante e complessa indagine nel settore finanziario e dei mercati, dopo quella a carico delle agenzie internazionali di rating che dovrebbe concludersi a giorni.

Adusbef e Federconsumatori,  in una nota congiunta, precisano che “il pm Ruggiero, uno dei magistrati italiani tra i più preparati ed esperti in reati finanziari, che da anni affronta indagini delicatissime come le carte usurarie dell’American Express e soprattutto reati manipolativi delle tre sorelle del rating come Moody’s, Standard & Poor’s, Fitch, per le quali chiuderà le definitive indagini con richiesta di rinvii a giudizio entro fine luglio, oltre ad aver delegato la Guardia di Finanza per le acquisizioni di rito, ha costituito un pool di esperti indipendenti per accertare le gravissime manipolazioni dei tassi euribor, i cui danni ai mutuatari italiani sono stati stimati da Adusbef in almeno 3 miliardi di euro“.

Anche il Codacons invita “tutti i soggetti che hanno contratto un mutuo i cui tassi di interesse sono legati all’Euribor , in questa fase del procedimento, ad intervenire e costituirsi parte civile attraverso il Codacons – spiega il Presidente Carlo Rienzi – In Italia le famiglie che hanno aperto un mutuo a tasso variabile, e che quindi risulterebbero pesantemente danneggiate da illegalità e manipolazioni sull’Euribor, sono circa 2,5 milioni”.

Il Codacons sta preparando infatti una maxi costituzione di parte civile alla quale potranno partecipare tutti i mutuatari italiani, al fine di veder eventualmente  riconosciuti i danni patrimoniali subiti dai cittadini le cui rate del mutuo potrebbero essere lievitate a causa di manipolazioni illecite dei tassi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here