Margherita di Savoia, presentati i corsi Unitre per l’a.a. 2014/15

0
7811

Nella relazione introduttiva, il presidente Ruggiero Mascolo ha evidenziato il contributo fornito da UNITRE a un progetto di crescita civile e di vita sana; ha esposto le recenti conquiste dell’associazione (iscrizione al registro regionale delle associazioni di promozione sociale; partecipazione ad un bando della Comunità Europea sulla corretta alimentazione degli anziani; pubblicazione sul sito internet del bilancio 2013-‘14) ma anche le difficoltà ad operare con scarsità di mezzi economici e senza una propria sede.

Ha ringraziato l’Amministrazione comunale e l’Istituto Comprensivo che hanno concesso negli anni l’ utilizzo di aule e sussidi didattici della Scuola media ed ha illustrato i corsi e gli eventi del nuovo anno.

La tematica generale di quest’anno è “ L’UNITRE…in tutti i sensi” che intende trattare accanto ai cinque sensi corporei anche i sensi metaforici: estetico, morale, pratico, del sociale … e il senso del fiabesco, anche in relazione alla tradizione locale.

L’intervento principale è stato della prof. ssa Adriana Ceci sul tema “Il senso dell’invecchiamento – L’invecchiamento dei sensi, tra cura e prevenzione”. Ha sostenuto che la vecchiaia di per sé non è una malattia. Molto dipende da come viene vissuta da ognuno di noi, che moltissimo può fare per renderla graduale, assumendo sani stili di vita ed evitando l’assunzione inadeguata di medicinali. Lo sforzo principale deve essere rivolto a mantenere attive le funzioni cerebrali, per cui ha molto incoraggiato lo svolgimento di attività di relazione, perché i più grandi nemici delle persone anziane sono la solitudine e l’isolamento. Quindi…ben venga l’Unitre!

La dott. ssa Rachele Giuliani ha poi illustrato i risultati di un’indagine tra la popolazione anziana pugliese sull’uso dei farmaci. E’ emerso che spesso si ricorre a medici specialisti senza il necessario raccordo con il medico di base e spesso non c’è aderenza da parte del paziente anziano alla prescrizione medica, specialmente da parte delle donne!

E’ poi intervenuto l’assessore Michele Damato che, unitamente all’assessore Francesco Bilardi, ha incoraggiato l’Associazione a procedere sul cammino intrapreso, cui non mancherà il sostegno dell’Amministrazione Comunale.

Ha chiuso i lavori il pittore Paolo Vitali, autore di sette quadri esposti in sala sul tema “Esplorazione del corpo”; in essi ha sviluppato una specie di viaggio intorno al corpo umano, fino al suo ritorno in seno alla natura. Particolarmente toccante la tela rappresentante corpi sul fondo del mare, a ricordare la strage degli immigrati nel Mediterraneo. In un appassionato intervento l’artista ha invitato il pubblico ad accettare le naturali trasformazioni che il corpo assume col passare degli anni, acquisendo una sua bellezza e dignità.

Ancora una volta l’Unitre ha tenuto una serata di profilo elevato, unendo all’interesse del tema l’alto spessore dei relatori e la capacità di relazionarsi a un vasto pubblico. Conseguentemente non mancano i positivi riscontri, evidenziati dal numero delle iscrizioni e da un generale consenso della cittadinanza.

Fonte: comunicato stampa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here