A Barletta fa tappa l’alpino Alessandro Belliére: a 80 anni il giro d’Italia a piedi

0
7643

Alessandro Belliére, all’età di 80 anni, sta affrontando un’altra ardua impresa dopo l’ultima del 2013, percorrendo il Periplo d’Italia, isole maggiori comprese, esclusivamente a piedi.
E’ partito il 9 giugno 2014 da Ventimiglia e, dopo un percorso composto da ben 137 tappe,
raggiungerà Trieste il 24 ottobre 2014, giorno del suo compleanno, dopo aver camminato per
4.600 km.

La perfetta forma fisica hanno consentito a Belliére di rispettare sempre tutte le date e gli orari d’arrivo seguendo una perfetta tabella di marcia.

In occasione del suo arrivo, il Rotaract Club Barletta e l’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia, Sezione di Barletta, hanno organizzato  una serie di iniziative per accogliere il protagonista del Giro d’Italia a piedi. In Piazza Caduti in Guerra alle ore 11.00 a dargli un caloroso
benvenuto sono intervenuti l’assessore Marcello Lanotte, il consigliere regionale Franco Pastore, i giovani del Rotaract Club Barletta, l’Associazione Nazionale Paracadutisti d’Italia –
Sezione di Barletta, le Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Gli Atleti dell’A.S.D. Valle dell’Ofanto e dell’A.S.D. Barletta Sportiva, unitamente al Vespa Club
di Barletta come scorta d’onore, hanno accompagnato l’ottantenne “camminatore” sulla statale 16
dall’uscita di Trani sino all’ingresso in Città nel percorso via Trani, piazza XIII febbraio 1503,
corso Cavour, corso Garibaldi con arrivo in Piazza Caduti.

Al termine della cerimonia di benvenuto ha fatto seguito un Pranzo Sociale, presso il ristorante “La Terrazza”, il cui scopo è stato raccogliere i fondi per l’acquisto di strumenti ginnico – sportivi per giovani atleti diversamente abili. Nella stessa sede, alle ore 18.00, conferenza-stampa ufficiale per gli operatori dell’informazione : il giornalista Nino Vinella ha intervistato Alessandro Belliére,
alla scoperta delle motivazioni più profonde e delle emozioni che hanno guidato questa sua
grande sfida.

La Cerimonia ed il Pranzo, in onore dell’impresa titanica di Belliére, intendono trasmettere alla
popolazione un importante messaggio, secondo cui, solo con la giusta determinazione e il duro
allenamento, si può superare qualsiasi ostacolo si incontri sul proprio cammino, nonché
l’importanza dello sport per il benessere psicofisico ed un corretto stile di vita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here