A Trani in piazza la “Dolce Disfida” tra passionata e pasticciotto Obama

0
732

Si chiama “La Dolce Disfida” ed è l’evento con cui la Pro Loco Turenum Trani, di recente costituzione, si presenterà alla città. L’iniziativa è promossa in collaborazione con la Pro Loco di Bisceglie e l’Unpli (Unione delle Pro Loco Italiane) della Bat. S’inserisce nell’ambito di Puglia Tipica 2014, la fiera delle Pro Loco Unpli pugliesi, in programma il 28 e 29 giugno a Canosa di Puglia.

La Dolce Disfida metterà a confronto le creazioni originali di due pasticcerie pugliesi. La Passionata nasce a Troia, da un’idea di Lucia Casoli e Nicola Mecca. Assomiglia a una cassata siciliana. E’ realizzata con ricotta di bufala, mucca e pecora, marzapane, biscuit all’arancia con copertura di pasta di mandorle pugliesi. Il Pasticciotto Obama è invece un’idea di Angelo Bisconti, che realizza una variante al cacao del famoso pasticciotto leccese, preparato con crema pasticciera, pasta frolla e cotto direttamente in forno. Il ripieno del Pasticciotto Obama ha una crema nuova, prodotta con zucchero, uova, farina e cacao.

Dunque Monti Dauni contro Salento, in territorio neutro, a Trani, proprio dove si tenne il famoso certame cavalleresco che porta il nome di “Disfida di Barletta”. A giudicare i due dolci sarà una giuria composta da tecnici del settore enogastronomico e giornalisti: ci saranno Giacomo Giancaspro, presidente dell’Associazione Cuochi Baresi, Nicola Fragasso, delegato provinciale della Federazione Pasticceri, Michele Delvecchio dell’Associazione Italiana Sommelier, Vincenzo Orfeo, presidente dell’Unpli Bat,Carlo Bosna, coordinatore delle redazioni di Pugliapromozione, Nico Aurora, direttore de “Il Giornale di Trani”, e Francesca Rodolfo, giornalista di TgNorba24.

Anche il pubblico potrà votare e alla fine della manifestazione sarà estratto a sorte il vincitore di un vassoio di dolci che prenderà il nome di “Dolce Italia”, con chiaro riferimento alla nazionale di calcio, che qualche ora più tardi, alle 24, esordirà ai mondiali del Brasile.

L’evento avrà inizio alle ore 19.30 con l’apertura degli stand e l’avvio della degustazione. Con un piccolo contributo all’associazione sarà possibile degustare una Passionata, un Pasticciotto Obama e un bicchierino di Moscato di Trani. Previsti inoltre stand dedicati al Panvinesco, dolce della tradizione tranese, con vincotto, farina e spezie (risale al 1600), e al Sospiro di Bisceglie, nell’ambito del progetto dei #Pasticceribiscegliesi “Il Sospiro & gli amici pasticcioni”.

Presente all’evento anche uno stand delGruppo di Azione Locale “Ponte Lama”, in cui si promuoverà la “Ciliegia delle Terre di Bari” e saranno presenti le proposte di itinerari enogastronomici presentati alla Bit di Milano, in collaborazione con il Comune di Bisceglie e di Trani. Sarà infine allestito un angolo per votare la Chiesa di San Domenico al concorso sui “Luoghi del Cuore” del Fai, in collaborazione con l’associazione culturale Tragiovani.

Alle 21 si entra nel vivo della sfida, con la presentazione, dal palco, dell’iniziativa, della giuria e, infine, dei due sfidanti, Lucia Casoli e Angelo Bisconti, che presenteranno le loro creazioni. Dopodiché sarà data ai giurati la possibilità di assaggiare i due dolci e di fare le opportune valutazioni. Nell’attesa del verdetto sarà presentata la Pro Loco Turenum di Trani e il programma di “Puglia Tipica 2014”. Seguirà la premiazione.

“Per il debutto della Pro Loco di Trani volevamo un’iniziativa originale, unica nel suo genere”, sottolinea il presidente Angelo Avveniente, “e crediamo che “La Dolce Disfida” lo sia. Il titolo dato all’evento richiama volutamente il famoso certame cavalleresco, noto come Disfida di Barletta, ma che si svolse in agro di Trani, in contrada S. Elia. Un pezzo di storia che la Pro Loco vuole recuperare, in linea con i propri obiettivi. Tra questi c’è, al primo posto, la promozione della nostra città e crediamo che l’evento organizzato per sabato prossimo possa rappresentare una bella operazione di marketing territoriale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here