Andria, nasce “FutureDem”: associazione simpatizzanti del Pd

0
438

L’associazione, che ad oggi conta circa 50 iscritti, è coordinata da Mirko Malcangi. Vice coordinatore Shady Alizadeh e Vincenzo Civita responsabile scuola.

Tra i primi obiettivi sicuramente quello di contribuire all’importante appuntamento delle prossime elezioni comunali del 2015.

Un contributo in termini programmatici, sulla base dei seguenti punti:

1. Attenzione alle fasce deboli della città: studenti e disoccupati. Prevedendo per i primi un budget annuale con cui il Comune di Andria si fa carica di sostenere in parte il costo dei trasporti verso l’Università di Bari, Foggia e Taranto, caricandosi, quindi, una parte del costo del biglietto. Ad oggi poco si è fatto per combattere la disoccupazione

2. Rendere Andria attrattiva dal punto di vista turistico. Non basta creare le condizioni affinché gli andriesi restino in città e i cittadini delle realtà circostanti vengano ad Andria. Bisogna attrarre i turisti italiani e stranieri, che visitano Castel del Monte senza attraversare il territorio cittadino e senza scoprire quelle realtà produttive che la nostra città possiede.

3. Valorizzare il patrimonio storico-culturale. Andria è la città dei tre campanili, ma forse mai nessun andriese è salito sul campanile della Cattedrale, su quello di San Domenico o di San Francesco.

4. Dobbiamo implementare l’organico della Polizia Municipale, che ad oggi conta 90 unità. Per numero di abitanti la nostra città ne avrebbe bisogno almeno del doppio. Basterebbe eliminare gli sprechi per trovare le risorse necessarie: eliminare feste e festicciole, limitare i contributi alle associazioni degli amici degli amici, stop ai cellulari e computer per Sindaco e assessori, e stop a tante altre spese inutili.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here