Trani, il gotha della pesca sportiva nella sede della Lega Navale

0
453

 “Questi incontri – ha detto Eusebi – li considero fondamentali, perché servono ad amalgamare le squadre di pescatori e a creare interesse verso una disciplina praticata da molti giovani, anche se potrebbe non sembrare così. Per affrontare la sfida del mare occorre una grande conoscenza dello stesso, soprattutto quando ci si porta ben oltre determinate distanze, e poi tanta concentrazione”.

 Oltre ad Eusebi, sono giunti a Trani pescatori di comprovata esperienza provenienti da ogni parte della Puglia. In particolare, si segnala la partecipazione all’incontro di Giampiero Cariglia, secondo classificato al campionato italiano di drifting del 2013. “E’ stata una grande soddisfazione per me e per il mio equipaggio. La squadra, molto spesso, fa la differenza in queste competizioni. Siamo riusciti ad ottenere un grande piazzamento a Jesolo, giusto premio a tanti sacrifici. Per raggiungere livelli ottimali nella pesca al drifting occorre molta esperienza in mare. Proveniendo da Vieste, abbiamo il vantaggio di poterci allenare in un tratto di costa che ben si presta a questo tipo di disciplina, una zona strategica perché esposta a correnti, mentre il basso adriatico è più favorevole per la traina d’altura. Il livello di preparazione dei pescatori pugliesi è comunque eccellente”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here