Bisceglie, arriva nelle scuole la rastrelliera porta bicicletta “Gypsy”

0
540

“GYPSY – Rastrelliere Modulari Itineranti” nasce in risposta al bando Puglia(A)Pedali promosso dall’Assessorato regionale alla Mobilità nell’ambito del programma Crea_Attiva_Mente e prevede l’ideazione, la realizzazione e il posizionamento di una serie di rastrelliere realizzate con materiale riciclato, destinate ad ampliare la dotazione di stalli porta bicicletta sia presso le scuole superiori di primo e secondo grado della città e dell’hinterland, sia in prossimità di altri punti di interesse collettivo.

Abbiamo inteso aderire alla chiamata alla collaborazione lanciata dal Direttore del teatro comunale Carlo Bruni attraverso ‘Sistema GARIBALDI’, il canale di contatto con il territorio e le realtà del terzo settore operanti in città, promosso per strutturare forme di dialogo e sinergie operative tra il Teatro e gli operatori culturali di Bisceglie” – raccontano dal CEA/ZonaEffe – “Un piccolo ma importante segnale per simboleggiare quanto il tema della sostenibilità ambientale, dei corretti stili di vita, del miglioramento della qualità, del benessere, della vivibilità del tessuto urbano, sia un vero e proprio elemento di inversione culturale cui tutti insieme si debba tendere nell’operare quotidiano. Andare a teatro in bicicletta può essere un inizio…”.

Presenti l’Assessore all’Istruzione Vittoria Sasso, il Consigliere Provinciale e Consigliere Comunale delegato all’Ambiente Enzo Di Pierro, Carlo Bruni con lo staff del Teatro Garibaldi, e ovviamente bambini e ragazzi di alcune scuole della città fra i quali, numerosi provenienti dal I° Circolo Didattico E. De Amicis.

Lodevole iniziativa del CEA/ZonaEffe, grazie alla quale con l’approssimarsi della primavera riusciremo a dotare le scuole della città di un sufficiente numero di nuovi stalli porta bicicletta e incentivare così la mobilità sostenibile sui percorsi casa-scuola” racconta Vittoria Sasso.

L’idea di base è semplice: coinvolgere anche i ragazzi nell’autoproduzione delle rastrelliere che daranno ricovero alle loro biciclette, rilanciando il tema del riuso creativo dei materiali, del riciclo, della creatività applicata alla soluzione di piccoli problemi e bisogni reali, individuali e collettivi.

Dopo ‘La Differenza la fai tu!’ (vedi www.ladifferenzalafaitu.wordpress.com), ennesima azione che va in continuità e coerenza con le priorità promosse dall’Amministrazione comunale in tema di riciclaggio e riuso dei materiali, applicata questa volta alla mobilità sostenibile, storico cavallo di battaglia del CEA/ZonaEffe” – aggiunge Enzo Di Pierro”.

Nelle prossime settimane, come anticipato, sarà avviato il posizionamento presso le scuole della città, in attesa di definire quali punti d’interesse che possano essere dotati di mini postazioni. In parallelo è’ in corso di stesura una mini-guida con le istruzioni per l’auto-produzione di GYPSY, che può tranquillamente essere realizzata per uso privato in androni, cortili, ville (ricordiamo che GYPSY non nasce per il posizionamento sulla carreggiata stradale non essendo omologata a tali fini). Tutte le notizie sull’evoluzione del progetto alla pagine facebook di ZonaEffe www.facebook.con/zonaeffe

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here