Barletta, incontro “Mediaconciliazione: una giustizia più rapida ed economica”

0
363

Il decreto ha riconosciuto gli avvocati iscritti all’Albo quali mediatori di diritto. Inoltre ha reso obbligatoria la conciliazione delle parti tramite mediazione, facendola diventare condizione necessaria per la procedibilità della domanda giudiziale presso i tribunali. L’obbligo riguarda un numero importante di materie giuridiche tra cui i diritti reali, le successioni ereditarie, i contratti assicurativi, bancari e finanziari, la diffamazione a mezzo stampa.

 Durante il dibattito esperti del settore interverranno su questi e su altri temi per illustrare al meglio il funzionamento e l’utilità del nuovo istituto giuridico, introdotto per garantire la riduzione del numero esorbitante di contenziosi presentati in sede civile, con una riduzione importante delle spese a carico delle parti coinvolte.

 Interventi: 

– Ing. Maria Virginia Crescente, presidente Assinpro;

– Dott. Candido Tota, direttore della Tota Consulting s.r.l.;

– Prof. Gianpaolo Impagnatiello, ordinario di procedura civile presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Foggia;

– Avv. Roberto De Meo, componente del comitato scientifico della Tota Consulting s.r.l., formatore accreditato dal Ministero, Mediatore professionista;

-Avv. Luigi Carpentiere, avvocato del Foro di Trani

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here