Barletta Pride 2013, conclusione con parata finale

0
266

Il Barletta Pride è stato dedicato alla lotta per l’affermazione dei diritti della comunità LGBTQI ma non solo, poiché ha affrontato il tema generale della tutela di tutte le “minoranze” che nel nostro Paese vedono giorno dopo giorno elusi i propri diritti, in mancanza spesso di leggi a tutela della persona, come ad esempio l’assenza di una regolamentazione e punizione dei reati con causale omofobica o di una legge organica a protezione delle donne vittime di violenza.

Nel ciclo di tutti gli incontri tenutisi nell’allestito Parco Pride, nei giardini del Castello Svevo della Città di Barletta, è stata affermata la necessità di proseguire sulla via della lotta, dell’affermazione e della tutela di quelli che sono semplicemente “diritti umani”.

“In tutta Italia, a partire da questa settimana, si stanno tenendo importanti incontri e parate che condurranno tutta la comunità LGBTQI nazionale a partecipare alla grande parata del 22 giugno del Parlemo Pride, che ha visto la partecipazione proprio nella giornata di ieri della Ministra Josefa Idem e della Presidente della Camera Laura Boldrini: un segnale importantissimo di impegno e vicinanza delle Istituzioni che ci auguriamo porti nel più breve tempo possibile alla realizzazione di tutti i provvedimenti necessari prima di tutto ad affrontare il bullismo omofobico, le cui vittime sono minori non tutelati e protetti da leggi dello Stato”, dichiara il presidente Arcigay Bat Michele Pio Antolini.

In questo quadro di rivendicazioni si inserisce il Pride di Barletta, tutto pugliese, e  si invita la popolazione pugliese a partecipare e a prendere parte a quella che sarà “la nostra parata, la
parata dell’allegria e dell’orgoglio omosessuale”. Appuntamento quindi oggi, sabato 15 giugno per il raduno alle ore 16.00 presso i giardini del Castello Svevo della Città di Barletta; partenza prevista per le 17.00. Alle ore 19.00 si terrà il discorso a chiusura della manifestazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here