Giro d’Italia 2013 nella Bat, Polizia stradale a garantire la sicurezza

0
379

Il Compartimento Polizia Stradale per la Puglia diretto da Paolo Fassari integrerà l’anzidetto dispositivo con settanta operatori delle Sezioni Polizia Stradale di Bari e Foggia che regoleranno il traffico nei punti critici, effettueranno una prestaffetta  ed assicureranno il pronto intervento in caso di incidenti.

Come ogni anno il Giro d’Italia sarà l’occasione per presentare e mettere in campo gli equipaggiamenti e le tecnologie più avanzate per la sicurezza. I venti motociclisti della Stradale indosseranno un dispositivo che consiste nell’immediato gonfiaggio dell’air bag inserito all’interno della giacca del conducente prima di un’eventuale caduta.

Anche nella tappa pugliese proseguirà la sensibilizzazione sui temi della sicurezza stradale facendo leva sul clima festoso della manifestazione per coinvolgere i giovani e contribuire ad affermare la cultura della legalità sulle strade. Sarà dato corso alla campagna attraverso il pullman azzurro che sarà gestito da un funzionario della Polizia Stradale di Roma e da un gruppo di sei poliziotti e che sarà legata, come nella passata edizione, al progetto Biciscuola.

Il pullman azzurro varrà adibito ad aula scolastica per gli studenti coinvolti nell’iniziativa.
A Mola di Bari prima della partenza di tappa, due classi di studenti saliranno sul pullman azzurro per assistere ad una lezione di sicurezza stradale e verranno accompagnate presso il villaggio commerciale del Giro per poter vivere da vicino il clima festoso della manifestazione.

Alla tappa di arrivo a Margherita di Savoia sarà impiantato un Open Village al cui interno sarà allestito uno stand per il progetto Biciscuola che prevede un corner dedicato alla Polizia Stradale, dove operatori che hanno ricevuto una specifica formazione intratterranno i ragazzi con alcuni spot  a tema e materiale didattico, con specifico riferimento alla guida in bicicletta.

Il Dipartimento della Pubblica Sicurezza si è fatto promotore della campagna Biciscuola organizzata dalla RCS-Gazzetta dello Sport. Come noto il progetto si basa sulla convinzione che informazione ed educazione stradale rappresentino uno strumento fondamentale per contrastare il fenomeno della mortalità connessa al verificarsi d’incidenti stradali che per i giovani costituiscono la prima causa di morte. L’aspetto educativo prenderà in particolare considerazione l’uso della bicicletta atteso che i ciclisti, unitamente a motoveicoli e pedoni, sono gli utenti vulnerabili della strada.

Circa mezz’ora prima della partenza a Mola di Bari la società concessionaria Autostrade per l’Italia s.p.a. premierà due operatori del Distaccamento di Polizia Stradale di Castellana Grotte, gli Assistenti Capo Vito ROTOLO e Vito PANTALEO, che il 14 agosto dello scorso anno, intervenuti sull’A14 nei pressi dello svincolo di Gioia del Colle, riuscivano con estrema professionalità a bloccare un’autovettura condotta da un ottantatreenne che viaggiava in contromano effettuando appiedati delle manovre di deviazione del traffico di estrema pericolosità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here