Minervino Murge, 18^ Sagra del Fungo cardoncello il 27 e 28 ottobre

0
505

Un appuntamento diventato un vero e proprio “cult” fra gli appassionati della gastronomia pugliese, binomio fra natura e cultura, organizzato dalla Pro-Loco di Minervino Murge di cui è presidente l’instancabile Antonio Ippolito, con il patrocinio del Comune, della Regione Puglia, Provincia di Barletta-Andria-Trani, del Parco Nazionale dell’Alta Murgia, del Gal Murgia Più e dell’Agenzia Puglia Imperiale Turismo, e la collaborazione di numerose associazioni locali.

La “Sagra del Fungo cardoncello” è occasione di promozione turistica del territorio, ed il fitto calendario di appuntamenti che supporta programma della manifestazione testimonia come in questa circostanza, al di là del gusto, anche gli altri sensi vengano con piacere coinvolti.

“Abbiamo voluto organizzare anche quest’anno la conferenza stampa di presentazione della Sagra – spiega l’amministratore unico di Puglia Imperiale, Michele Marcovecchio – perché crediamo che sia davvero uno degli appuntamenti di maggior richiamo turistico dell’intero territorio in questo particolare periodo dell’anno. Da sempre la nostra Agenzia ha supportato l’organizzazione di questo evento, che riesce a coniugare perfettamente natura e gastronomia, ambiente e risorse culturali, ottenendo straordinari risultati sia in termini strettamente numerici (le presenza, da ogni parte della regione, aumentano di anno in anno) che per quanto riguarda la qualità dell’organizzazione”.

Nel corso della conferenza stampa, alla quale sarà presente anche il sindaco del Comune di Minervino Murge, Rino Superbo, l’assessore al turismo Alessia Carozza, il consigliere delegato agli eventi Donato Renna, e il presidente della Pro-Loco di Minervino Murge, Antonio Ippolito, verrà proposta un’anteprima di ciò che si verificherà nel fine settimana: “Illustreremo il fitto programma di appuntamenti di questa due giorni – spiega Ippolito – e faremo emergere soprattutto le finalità di questa manifestazione che, anno dopo anno, è diventata un evento del turismo e della gastronomia pugliese, coniugati con la qualità ed accoglienza nell’ottica della valorizzazione delle attività produttive e della vocazione turistica del nostro territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here