Barletta, incontro su AIA alla Cementeria Buzzi il 6 settembre

0
282

“Il 5 luglio scorso la Regione Puglia ha rilasciato l’Autorizzazione Integrata Ambientale (AIA) alla Cementeria Buzzi Unicem s.p.a. sita in Barletta, autorizzata dunque ad aumentare i rifiuti da bruciare all’interno del proprio stabilimento.

Da parte sua la Cementeria di Barletta ha presentato ricorso presso il Tar della Puglia contro alcune prescrizioni previste nell’autorizzazione.

Nessun parere è stato rilasciato dal Sindaco Maffei mentre viene vanificata la possibilità del nostro territorio di aderire alla Strategia Rifiuti Zero e di trasformare i rifiuti in risorse per l’intera comunità!

Noi barlettani, infatti, continueremo a pagare i costi sociali ed ambientali dell’inquinamento prodotto dalla Buzzi che aumenterà i propri profitti sottraendoci la ‘risorsa rifiuti’, che invece  appartiene alla collettività”, scrivono i rappresentanti delle associazioni promotrici dell’incontro.

Le associazioni stigmatizzano il comportamento dell’amministrazione locale: “Indire la conferenza stampa sotto l’assessorato all’Ambiente serve a rimarcare la totale incapacità dell’assessorato, guidato prima dal Sindaco Maffei e adesso dal vice-sindaco Cannito, di affrontare le numerose criticità ambientali presenti sul nostro territorio.

Dopo quello che è successo nelle ultime settimane nella città di Taranto con la questione ILVA, non possiamo più tacere di fronte ad un’amministrazione come quella di Barletta che baratta la salute dei cittadini in cambio di 100 essenze arboree”.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here