Canosa di Puglia, festa patronale San Sabino. Pugliesi nel mondo: «Occasione per ritrovarsi»

0
1190

Scrive l’associazione: “La Festa Patronale di San Sabino è attesa da tutti,  ma certamente l’attesa di questa festa è nettamente diversa oggi rispetto a coloro che ci hanno preceduto: nel detto del dialetto canosino “ A San Savn , l bangharell, u fuc e u paret “ , un’ espressione colorita che rimanda piccoli e grandi a un tempo che sarebbe venuto e che avrebbe portato quanto nel presente non era possibile. L’abito, le scarpe, l’interruzione del lavoro solito per fare spazio ad una festa collettiva che vedeva tutto e tutti coinvolti pienamente e partecipi nell’attesa della festa maggiore.

Il tuffo nel passato non vuole essere assolutamente nostalgico ma semplicemente oggettivo di una realtà che tenta  di restare in piedi ma, che viene svuotata di senso e di significato. Se nel passato si tornava in maniera centripeta a San Sabino, dalla diaspora dell’emigrazione per ritrovarsi tutti “ Sott o campanel d San Savn ”, un ombelico naturale di una ritrovata identità e passeggiare serenamente “ U larg d chis “ , oggi invece si organizzano le proprie cose per non esserci proprio alla Festa Patronale di San Sabino! Il movimento è esattamente opposto, oggi, è centrifugo.

Cambiano i tempi , cambiano le situazioni economiche e sociali, cambiano anche le sensibilità prettamente religiose che stanno a fondamento della Festa Patronale, una manifestazione di una devozione dalla quale si dovrebbe essere coinvolti totalmente; ma lasciamo ad altri luoghi e tempi le improrogabili analisi e le ricerche delle molteplici concause di un tale cambiamento.

Comunque l’attesa rimane, un appuntamento che abbiamo ricevuto tutti noi in eredità dai nostri antichi, che condividiamo con debite diversità e originalità con tutto il sud d’Italia ,  attraverso la pietà popolare di cui la festa patronale  è una evidente espressione di devozione verso i nostri Santi Patroni.

Nell’attesa della Festa Patronale, un appuntamento che sia riempito di devozione verso i Santi Patroni,  un augurio che per tutti i Canosini in Italia e nel Mondo che ritornano per il meritato riposo estivo  la Festa sia un mezzo di ristoro e ripartenza”.

Alcune foto delle precedenti edizioni della Festa patronale di San Sabino   [nggallery id=265]   

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here