Canosa di Puglia, al via “Corso formazione per giovani agricoltori”

0
182

Il corso, organizzato dall’ente di formazione “Istituto Superiore di Pubblica Amministrazione” e promosso dall’Assessorato regionale all’Agricoltura, è rivolto, appunto, ai giovani agricoltori beneficiari del premio di 1° insediamento, ai sensi della Misura 112. Ogni corso ha una durata di 150 ore ed è obbligatorio per chi vuole accedere ai contributi di primo insediamento.

 I moduli dell’intervento formativo prevedono:

  • Rispetto della normativa in materia di condizionalità (ottemperanza ai criteri di gestione obbligatori e alle buone condizioni agronomiche ed ambientali).
  • Quadro di riferimento e linee di politica agricola
  • Normative cogenti e volontarie in ambito agricolo
  • Conoscenze scientifiche, tecniche di produzione specifiche per aree di produzione, e gestione sostenibile
  • Aspetti gestionali, finanziari ed economici;
  • Economia e contabilità agraria
  • Sistemi di qualità e certificazioni delle produzioni agroalimentari
  • Rispetto della normativa in materia di sicurezza sul lavoro
  • Tecnologie informatiche e multimediali
  • Modulo Project work

 E’ alta l’attenzione dell’Amministrazione La Salvia verso lo sviluppo dell’imprenditoria giovanile in agricoltura – ha detto l’assessore al ramo, Leonardo Piscitelli (in foto) -. Il sostegno di tale corso  è rivolto ai giovani agricoltori che si insediano per la prima volta, in qualità di capo azienda, in una impresa agricola. L’aiuto sarà erogato unicamente all’interno del “pacchetto giovani”. Scopo della misura è quello di rinnovare il settore primario locale favorendo il ricambio generazionale aumentando la competitività e la professionalità complessiva nei vari comparti. Lo sviluppo delle imprese similari fanno aumentare mediamente il valore della produzione lorda vendibile del 30% all’incirca”.

Le sedi pugliesi presso le quali è possibile seguire il corso sono: Bari, Modugno, Bitonto, Andria. Acquaviva, Cassano Murge, Foggia, San Severo, Lucera, Ruvo, Altamura, Noci e Putignano.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here