Bari, cerimonia 198° anniversario Carabinieri: premiati militari della Bat

0
828

All’inizio della celebrazione è stato osservato un minuto di silenzio in memoria delle vittime del sisma che ha colpito l’Emilia Romagna.

Il 13 luglio 1814, il Corpo dei Carabinieri Reali fu istituito con le Regie Patenti da Vittorio Emanuele I, che volle dotarsi di un corpo di militari scelti “per buona condotta e saviezza d’istinti”, allo scopo di contribuire alla difesa dello Stato in tempo di guerra e di vigilare alla conservazione della pubblica e privata sicurezza in tempo di pace.

E’ stato schierato un Battaglione di formazione su cinque Compagnie in rappresentanza delle varie componenti operanti nella Legione Carabinieri Puglia, che ha reso gli onori iniziali al Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”, Generale di Divisione Aldo Visone, il quale ha passato in rassegna i Reparti.

La prima compagnia è composta da militari che indossano la tradizionale grande uniforme, la seconda vede i Comandanti di Stazione in rappresentanza delle Stazioni Carabinieri della Provincia di Bari, la terza inquadra i militari in uniforme operativa per i servizi di Ordine Pubblico, la quarta comprende le specialità dell’Arma tra cui i militari elicotteristi, del servizio navale e subacquei, cinofili, artificieri, carabinieri reduci da missioni all’estero e di quartiere e la quinta prevede l’esposizione di alcuni mezzi dell’Arma, quali motociclette, autoradio, fuoristrada, un gommone e mezzi da Ordine Pubblico.

Dello schieramento hanno fatto parte anche la Fanfara del Comando Scuole Aeronautica Militare III^ Regione Aerea, i Gonfaloni della Regione Puglia, della Provincia e del Comune di Bari, i rappresentanti  dell’Associazione Nazionale Carabinieri, i Labari ed i Medaglieri delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

La manifestazione non soltanto ha commemorato i 198 anni dedicati dai Carabinieri al servizio del nostro Paese, ma è stata anche un’occasione per incontrarsi e fare un bilancio dei risultati conseguiti e di quelli ancora da raggiungere. Nel corso della cerimonia infatti, il Comandante della Legione Carabinieri “Puglia”, ha consegnato 30 riconoscimenti ad altrettanti militari premiando alcuni Comandanti di Stazione che si sono particolarmente distinti nel compimento delle loro attività istituzionali, a conferma del particolare impegno ed attenzione dell’Istituzione sulla tutela della collettività in risposta alla crescente domanda di sicurezza.

[nggallery id=218]

Tra i militari premiati, anche alcuni Carabinieri in servizio sul territorio della provincia di Barletta-Andria-Trani. Si tratta di:

– Encomio Solenne del Comandante Interregionale CC “Ogaden” per : Magg. Colella Alessandro, Lgt Aiello Andrea, V.Brig. Tedesco Domenico, V.Brig. Giangrande Antonio, App.Sc. Di Certo Angelo, App. Ottobre Rocco.  Operazione ULTIMA SOLUZIONE – “Comandante ed addetti a Nucleo Operativo e Radiomobile di Compagnia distaccata, operante in territorio caratterizzato da alto indice di criminalità, con spiccate doti professionali, perseverante impegno ed elevato spirito di servizio, conducevano complesse e prolungate indagini, che consentivano di disarticolare pericolosa ed agguerrita organizzazione criminale dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, resasi altresì responsabile di tentato omicidio, detenzione e porto abusivo di armi, rapine, estorsioni e furti. L’operazione si concludeva con l’esecuzione di 65 provvedimenti restrittivi a carico di altrettanti affiliati”.Bisceglie (BA), gennaio 2007 – aprile 2010.

-Encomio Semplice del Comandante della Legione CC “ Puglia “ per: Brig. Tedone Sante e App.Sc. De Palo Giovanni. “Addetti ad Aliquota Radiomobile, operante in territorio particolarmente sensibile sotto il profilo della Sicurezza Pubblica, in occasione di rapina ad istituto di credito, con spiccata professionalità, alto senso del dovere e sprezzo del pericolo, non esitavano a porsi all’inseguimento di quattro malviventi dileguatisi a bordo di autovettura, riuscendo, dopo una prolungata ricerca e nonostante le lesioni riportate nel corso di collisione, a trarre in arresto uno dei rapinatori. Le successive indagini consentivano di identificare ed arrestare un altro correo, autista del mezzo utilizzato per la fuga”.Andria e Corato (Ba), 17 dicembre 2010 – 7 aprile 2011.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here